Cerca nel blog

Translate

giovedì 23 aprile 2015

Pastiera Napoletana

ebbene si....pasqua si avvicina..ed io ho voluto fare anche la Pastiera. A me piace tanto e una volta l'anno devo farla.

dose per due pastiere , una da 22 cm e una da 24 cm
Ingredienti:
pasta frolla
500 gr di farina,
200 gr di zucchero a velo,
250 gr di burro,
4 tuorli,
scorza di limone,
1/2 bacca di vaniglia.

Crema di grano
510 gr di grano precotto,
150 gr di latte,
60 gr di burro,

Ripieno
crema di grano fredda,
600 gr di ricotta di pecora,
475 gr di zucchero,
4 uova intere,
1 tuorlo,
1 fialetta di acqua di fiori di arancio
un pizzico di granella in polvere,
10 gr di cedro candito (o arancia candita)
scorza di arancia grattugiata

Procedimento:
La frolla
Nella ciotola della planetaria mettere lo zucchero con il burro e iniziare a montare. Successivamente mettere i tuorli pian piano, uno per volta, mettendo il successivo solo dopo aver fatto assorbire il primo. Infine la farina e gli aromi. Impastare grossolanamente , rovesciare l'impasto su una spianatoia, avvolgere in pellicola trasparente e mettere in frigo almeno per 2 ore(si può preparare anche la sera prima).
La crema di grano
In una pentola riscaldare il latte, aggiungere il burro facendolo sciogliere, aggiungere il grano e la scorza di limone. Mescolare sempre il composto e cuocere fino a quando non diverrà una crema omogenea(ci vorranno circa 20 minuti). Lasciare raffreddare mescolando ogni tanto.

Il ripieno
Una volta che la crema di grano sarà ben fredda allora si potrà passare alla preparazione del ripieno finale.
Montare le uova con lo zucchero. Aggiungere gli aromi. frullare bene la crema di grano, la ricotta,il cedro candito. Unire i due composti mescolando bene(sarà un poco liquido, ma deve essere così).

Montare il dolce
Prendere la frolla dal frigo, stendere come per una normale crostata, farcire con il ripieno facendo attenzione a non riempire fino all'orlo perchè in cottura gonfia. Chiudere con le strisce di frolla e cuocere in forno statico a 180 gradi per almeno 1 ora. Sfornare, lasciare raffreddare almeno tutta la notte. Prima di servire decorare con zucchero a velo.


Nessun commento:

Posta un commento

Google+ Badge

Visualizzazioni totali

Networked blogs

Anche su instagram

Instagram